Arancini di pesce con riso e farina venere su acqua di mare allo zafferano

Ingredienti per 4 persone:

400gr Riso Venere 
140gr piselli
15 scampi freschi
4 sgombri piccoli
1 filetto trota salmonata
2 picchi aglio
50ml vino bianco
2 cucchiai amido di riso
1 bustina zafferano di qualità
sale e pepe nero q.b.
curcuma q.b.
2 cucchiai olio extra vergine di oliva
1 peperoncino piccante (facoltativo)
24 foglie medie di menta fresca della stessa grandezza
1 uovo
farina di riso venere q.b.
olio di arachidi per frittura q.b.
100gr robiola fresca

Gli arancini di pesce con riso e farina venere su acqua di mare allo zafferano sono un primo creativo , gustoso e molto colorato perfetto per stupire tutti gli ospiti.

Una piacevole alternativa ai soliti primi piatti classici e della tradizione per un cenone rivisitato in chiave moderna magari tra amici.

Dato che gli arancini si possono preparare in anticipo e cuocere poi al momento questa ricetta è ideale se non si ha a disposizione tanto tempo proprio il giorno delle feste.

PREPARAZIONE: 

Per prima cosa cuoci il riso: in una pentola capiente scalda un cucchiaio di olio extra vergine di oliva con uno spicchio di aglio in camicia (da eliminare a fine cottura). Versa il riso venere e fai risottare per alcuni minuti.
Aggiungi il vino bianco e sfuma: aggiungi poi acqua calda e procedi con la cottura a fuoco moderato. Nel frattempo sfiletta il pesce, elimina le spine e la pelle e taglia tutto a pezzetti piuttosto piccolini. Con gli scarti prepara un brodo di pesce che servirà per l’acqua di mare allo zafferano.

Scalda in una padella un cucchiaio di olio con uno spicchio di aglio in camicia (da eliminare a fine cottura) e a piacere un piccolo peperoncino piccante (da eliminare a fine cottura): versa il pesce tagliato e cuoci per circa 5 minuti.

Aggiungi poi i piselli bolliti e prosegui la cottura per altri 5 minuti: prima di spegnere il fuoco condisci con sale e curcuma, copri e lascia riposare.

Negli ultimi minuti di cottura del riso, quando c’è ancora un po’ di acqua aggiungi l’amido di riso e mescola bene. Quando il riso sarà cotto ma ancora leggermente al dente spegni la fiamma, versa il riso in un recipiente molto largo e lascia raffreddare completamente.

Con il riso freddo inizia a preparare 12 piccoli arancini avendo cura ad ogni arancino di lavarti e ungerti leggermente le mani con poco olio in modo che il riso non rimanga attaccato alle dita.

Dopo aver formato delle palline ripiene ben pressate, regolari e della stessa grandezza disponile su un piatto coperto da carta da forno: puoi preparare gli arancini anche il giorno prima e conservarli in frigorifero coperti ricordandoti di tirarli fuori dal frigorifero 30 minuti prima di friggerli.

Prepara l’acqua di mare allo zafferano filtrando il brodo di pesce e stemperandoci poi la bustina di zafferano: sala leggermente e lascia riposare in modo che si depositino sul fondo eventuali granellini di zafferano. L’acqua allo zafferano deve essere tiepida al momento dell’utilizzo.

Lavora la robiola fresca con una palettina in modo da ammorbidirla leggermente e forma con le mani dei piccoli tondini spessi 5 mm circa.

Lasciali da parte. Metti l’olio per la frittura a scaldare e nel frattempo sbatti con la forchetta un uovo. Sistema in un contenitore della farina di riso venere e procedi a sigillare gli arancini: prima passali nell’uovo e poi nella farina di riso eliminando quella in eccesso: friggi per 5 minuti circa.

Componi i piatti: versa un po’ di acqua di mare allo zafferano, sistema le foglie di menta, posa sopra i tondi di robiola e adagiaci delicatamente gli arancini.

Il riso è la materia prima perfetta che non deve mancare mai nella dispensa di una casa e con cui preparare una vasta gamma di piatti creativi, sfiziosi e non per forza “classici”.

Cristina, creativa, amante degli animali, food writer per passione e lavoro
contemporaneofood.com
_cristina-103

Questa ricetta fa parte del progetto #haveaRICEchristmas.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere in anteprima notizie, ricette, inviti ad eventi, sconti e scaricare materiali esclusivi!

[mc4wp_form id=”22156″]

POTREBBERO ANCHE INTERESSARTI