Pulao di verdure

Ingredienti per 4 persone:

1 noce di burro
1 cipolla rossa
2cm di radice di zenzero
1 spicchio d’aglio
1 cucchiaino di semi di cumino
1 cucchiaino di curcuma
1 cucchiaino di Garam Masala
4 pomodori (freschi o pelati)
100gr di fagiolini verdi
100gr di cavolfiore
100gr di piselli (anche surgelati)
300gr di riso Basmati
una presa di sale
un mazzetto di coriandolo fresco (o prezzemolo)

Una ricetta di origine indiana, perfetta sia come ricco primo piatto che come portata unica. Il termine “pulao” si riferisce al tipo di cottura del riso, che noi conosciamo come “pilaf”. Con questa tecnica, il riso, prevalentemente Basmati, viene cotto in casseruola con una quantità limitata di brodo o di acqua, per ottenere un composto a chicchi sgranati e definiti. Questo tipo di preparazione è diffusa in moltissimi paesi, dalla Turchia all’India, passando per il Medio Oriente. Ognuna di queste culture gastronomiche ha dato impronte differenti a questo piatto, che può essere di carne, di pesce o verdura, a seconda dei prodotti che offre il territorio, e insaporito da mix di spezie più o meno intensi.

PREPARAZIONE: 

In una padella ampia e profonda (anche un wok), soffriggi la cipolla sminuzzata, l’aglio tritato e lo zenzero, tagliato a lamelle, con il burro per qualche minuto. Aggiungi le spezie e lascia insaporire mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno per un paio di minuti, poi aggiungi i pomodori tagliati a tocchetti e qualche cucchiaio d’acqua per ammorbidirli. Dopo circa 5 minuti unisci le verdure, il riso e 600ml di acqua. Aggiusta con una presa di sale e porta ad ebollizione. Copri la padella con un coperchio, abbassa la fiamma a media potenza e cuoci per 15 minuti (o finché il riso diventa tenero), girando di tanto in tanto.

A cottura ultimata aggiungi il coriandolo (o il prezzemolo) e un pizzico di pepe a piacere.

Per un risultato più intenso e cremoso sostituisci metà dell’acqua con latte di cocco.

Il riso è il mio passaporto: uno strumento per viaggiare in tutto il mondo e conoscere le sfumature e i profumi autentici delle culture gastronomiche che hanno fatto di questo alimento la base della propria cucina.

 Anna, fotografa e digital Art Director
lennesimoblogdicucina.com
nus-lennesimoblog_

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere in anteprima notizie, ricette, inviti ad eventi, sconti e scaricare materiali esclusivi!

[mc4wp_form id=”22156″]

POTREBBERO ANCHE INTERESSARTI
Tags: