Peperoni ripieni di riso venere alla messicana

Ingredienti per 6 peperoni:

6 peperoni medi
250g di Riso Venere Nero gliAironi
100g di mais lessato
100g di fagioli rossi lessi
6 pomodorini ciliegini
1 mazzetto di coriandolo fresco (o prezzemolo)
1 cucchiaio di spezie tacos
1 cucchiaio di salsa piccante messicana (a piacere)
2 cucchiai di formaggio spalmabile
1 cipolla rossa
1 spicchio d’aglio
4 fette di formaggio tipo provola
1 cucchiaio di olio di semi (di girasole)
sale e pepe qb

In estate, quando le temperature consentono ancora di accendere il forno senza rischiare l’effetto sauna, non c’è niente di meglio dei peperoni ripieni, colorati e gustosi. Dai classici peperoni ripieni di carne trita e parmigiano a proposte di pesce, con legumi, cereali e gustosi sostituti della carne. Questa versione, con il suo delizioso ripieno in stile messicano, è resa speciale dal riso venere, che resta compatto e croccante e li trasforma da contorno a vero e proprio piatto unico. La ricetta è vegetariana, ma per una variante carnivora potete aggiungere anche 150g di petto di pollo tagliato a striscioline nello step “in padella”!

PREPARAZIONE: 

Lava i peperoni, taglia il “cappello” in modo da ottenere dei bicchierini, pulisci dai semi e metti in forno per 10 minuti a 180° per una cottura preliminare, stesi su una teglia ricoperta di carta da forno.

Intanto lessa il riso (occorrono circa 30 minuti). Nel frattempo taglia la cipolla a fettine sottili, soffriggila in padella con l’olio, le spezie tacos e l’aglio, aggiungi il mais, i fagioli, la salsa piccante, il formaggio spalmabile e, una volta arrivato a cottura, anche il riso scolato. Salta a fuoco vivace per 5 minuti e spegni la fiamma. Fai intiepidire e aggiungi i pomodorini tagliati a spicchi e il coriandolo (o il prezzemolo) tenendo da parte qualche fogliolina per decorare.

Posiziona i peperoni in una pirofila unta d’olio, riempili con il riso saltato alternando piccoli pezzetti di formaggio tipo provola. Inforna 15 minuti a 200° aggiungendo il “cappello” a metà cottura.

Servi con un filo d’olio a crudo (anche evo) e le foglioline tenute da parte.

Il riso è il mio passaporto: uno strumento per viaggiare in tutto il mondo e conoscere le sfumature e i profumi autentici delle culture gastronomiche che hanno fatto di questo alimento la base della propria cucina.

 Anna, fotografa e digital Art Director
lennesimoblogdicucina.com
nus-lennesimoblog_

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere in anteprima notizie, ricette, inviti ad eventi, sconti e scaricare materiali esclusivi!

[mc4wp_form id=”22156″]

POTREBBERO ANCHE INTERESSARTI
Tags: